Triangolo con l’amica di mia moglie

Mi chiamo Claudio. Sapevo che Serena, la mia bella moglie mora, da qualche tempo si recava in piscina una volta a settimana accompagnata da un’amica. Gli impegni d’ufficio non mi permisero di indagare più a fondo riguardo a questa donna misteriosa. Fatto stà che un giorno, di rientro dal lavoro, aprì la porta di casa e trovai Serena con l’altra mezze nude avvinghiate a lesbicare. Mi si rizzarono i capelli a quella vista e naturalmente anche il cazzo. L’amica di Serena si chiamava Vanessa, un’autentico pezzo di gnocca bionda. Feci presto la sua conoscenza dato che mi sbocchinò vogliosamente mentre mia moglie si concentrava a leccare le palle. Tra me e me pensavo:”Cavolo che fortuna con due tope così!”. Le loro calde bocche e lingue, usate congiuntamente sul cazzo, portarono l’erezione a mille. Cominciai a fottere Vanessa poi castigai a turno un pò l’una e un pò l’altra finchè il pisello esplose in un magnifico lago di sborra che bagnò le loro bocche da maiale. Mi svuotai perbene i coglioni con due donne così sexy e porcelline. Quando Vanessa ci salutò e andò via Serena mi chiese:”Ti è piaciuta la mia amica?”, risposi:”Si, eccome! Dovresti farla venire più spesso qui a casa”. Serena sorrise e disse:”Ma caro veramente viene già qui tutti i giorni, solo che di solito và via prima che rientri tu…”.