Sorprese

Sono ancora capace di sorprendermi davanti a chi, alla sua sostanziale superficialità, pone un’imperativa richiesta di profondità agli altri.

Sono ancora capace di sorprendermi davanti a chi, a fronte di una lettura sommaria, pretende di aver appreso tutto il necessario.

Sono ancora capace di sorprendermi davanti a chi, posto innanzi alla propria immagine, riesce a vedere solo quello che non va intorno a lui.

Sono ancora capace di sorprendermi.

Non nobis solum nati.

Adesso sorprendimi come sai fare tu.