Archivi categoria: scopata al mare

Sera pazza al maracanà


Oggi voglio proprio raccontarvi una mia avventura piccante che ho vissuto questa estate. Sarà perchè l'inverno avanza e la voglia di trasgressione e di sole non scema mai ma i ricordi di questa estate bellissima mi riaffiorano con estremo piacere.
La giornata di un luglio caldo ed afoso era iniziata in maniera molto promettente. Con alcune amiche ed il mio attuale ragazzo dovevamo vederci la mattina in spiaggia per una bella giornata di mare e di sole. La sera, poi, mega festa al Maracanà, il più bello e frizzante locale in riva al mare. Le prospettive erano delle migliori ed infatti la giornata trascorse in maniera serena e molto divertente.Vi posto la foto che il mio ragazzo mi ha scattato in riva al mare. Adoro prendere il sone come mamma mi ha fatto e devo dire che il gradimento da parte di chi mi guarda e mio per essere guardata ed ammirata era notevole.
Giunta la sera ci siamo diretti al locale per un aperitivo al tramonto. L'aria era più fresca e l'atmosfera già molto più rilassata. Prendere l'aperitivo in spiaggia con gli amici al tramonto è un'esperienza sempre estremaente piacevole. Dopo l'aperitvo un bel piatto di pasta fresca con i frutti di mare e subito a ballare sorseggiando un bel cocktail. 
Quella sera vennero a trovarci alcuni miei colleghi di università e , tra questi, un mio ex fidanzato. Quante belle scopate ci eravamo fatti durante i corsi e ricordo con piacere quel periodo. Lui poi era tornato dalla sua fidanzata storica del paese di origine ma nulla , tra noi, era cambiato. Provavamo entrambi una grande passione fatta di chimica.
Ci salutammo con grande affetto e mi ricordo che lo presentai pure al mio ragazzo. Comiciammo a ballare come i pazzi. Io e le mie amiche, quando ci diamo dentro, siamo delle vere furie scatenate. Diamo molto ell'occhio e tutti , infatti, ci guardavano.
Dopo circa un'ora di ballo scatenato mi venne di fare pipì. Corsi in bagno e chi ti trovo? Il mio ex collega e fidanzato che stava facendo il turno nel bagno dei maschi.. Ci siamo messi a ridere e lo stimolo continuava a crescere per entrambi. Più ridevamo più ci scappava la pipì.
Gli dissi senza esitare di andare fuori in giardino a fare pipì. Lui , sia perchè voleva approfittare di stare un po' con me sia perchè proprio gli stava scappando acconsentii. Uscimmo fuori dal locale correndo e ci diriggemmo verso una duna di sabbia completamente al buio. Facemmo la pipì all'unisono,cotinuando a ridere. Dopo un po' gli chiesi se stava ancora con la sua ragazza. Lui mi rispose con u si molto eloquente,fatto di noia e di abitudine. Non perse tempo,infatti, e mi baciò sul collo. Sapeva perfettamente che era il mio punto debole. Quando vengo baciata sul collo perdo ogni freno inibitorio e quella situazione strana,poi, fece il resto. Cominciammo a baciarci ed a toccarci come dei ragazzini. A lui ero mancata parecchio e lo stava dimostrando. scopammo lì come due liceali,sulla sabbia con la musica del locale in sottofonndo e le stelle come unnche testimoni del mio tradimento. Adoravo il suo corpo,etirlo ansimare mentre mi scopava. Poi mi girò in un fianco e cominciò , piano piano, ad infilarmelo nel mio culetto. Era quello che più preferiva quando stavamo assieme. Prendermi da dietro e tenere le mie tette tra le sue mai. Vi venne sulle tette come un fiume in piena. Era troppo eccitato e il suo sperma aveva completamente cosparso le mie tette. Ci siamo rivestiti in fretta e ci siamo diretti verso il locale. Abbiamo concordato , però, di rivederci presto, per una nuova rimpatriata.