Archivi categoria: lemon hard

Castigatore seriale di uomini sposati

creato da caldosexonline
Mi chiamo Luca, vendo prodotti a domicilio. Vi confesso che gli uomini mi hanno sempre intrigato più delle donne in quanto "pensieri proibiti". Probabilmente però i miei gusti precisi si forgiarono per caso in seguito ad un paio di esaltanti esperienze. Con la crisi non riuscivo a concludere granchè come venditore porta a porta. Avevo bisogno di un'idea, qualcosa che interessasse davvero alla gente. Mi vennero in mente due cose connesse ad altrettanti diffusi problemi: 1) la lozione per far crescere i capelli e 2) un prodotto per l'erezione. Pensai che la seconda idea fosse fantastica perchè mi avrebbe permesso di coniugare il lavoro con il piacere. Avrei incuriosito gli uomini con un prodotto banale spacciandolo per rivoluzionario. Preparai io stesso delle cremine al sapore di limone e chiamai il prodotto "Lemon hard". Avviai i miei giri promozionali. Molte persone non aprirono nemmeno la porta poi, una mattina, all'ultimo piano di una palazzina mi aprì una donna bruna molto sexy in minigonna avvolta da un profumo intenso con lo sguardo decisamente da troia. Disse di chiamarsi Jessica. Probabilmente era indaffarata e mi lasciò in compagnia del marito, un bel pezzo di gnocco in giacca e cravatta. La moglie se ne stava in camera sua per i fatti suoi a lavorare mentre io e lui restammo da soli nel suo ufficio casalingo. Cominciai a decantare le lodi del "Lemon hard", prodotto naturale senza conseguenze per la salute. Quell'uomo, di nome Patrick, mi ascoltava. Per convincere però spesso ci vuole una dimostrazione pratica. Mi spogliai, gli spiegai che avrei testato il prodotto su di me. Lo spalmai sul cazzo e, come per magia, diventò bello duro. Il bel Patrick naturalmente non poteva sapere che l'erezione era dovuta al mio interesse per gli uomini e non di certo ad una banale e innocua crema di limoni analcolica. Lo convinsi che avrebbe dovuto fare un test prima di acquistare e provarlo con la moglie, simulare un pompino. L'uomo voleva fare bella figura con la sua donna e dunque voleva raggiungere maggiori certezze. Iniziò a leccare l'asta ed io andai in estasi. Insistetti affinchè proseguisse per "assaporare meglio il gusto". Me lo prese in bocca ed io provai un piacere enorme. Ormai ero durissimo e volevo fottere. Mi avventai su di lui, gli tirai giù i pantaloni e fui pronto a incularlo a pecorina. Un bel culetto vergine strettino che spanai a dovere affondando con colpi decisi. Sentì dolore il poverino, specie all'inizio, ma pian piano si abituò e godette. Glielo ficcai dentro tutto facendolo gemere come una puttanella in calore. Il suo cazzo perdeva fili di sperma per l'eccitazione. Lo feci mettere a cavalcioni su di me per dargli le ultime paradisiache botte e venirgli copiosamente nel culetto sfondato. Fu proprio in quel momento che sentì dei rumori. Il profumo intenso di donna, lo stesso che avevo sentito prima, tornò forte alle mie narici il che mi fece capire che, molto probabilmente, la moglie si era accorta dei gemiti del marito e ci stava spiando nascosta da qualche parte. Ormai me l'ero fatto e mi stavo godendo il momento post orgasmico togliendomi la soddisfazione di baciarlo pure in bocca. Dopo il caldo lingua a lingua ci ricomponemmo. Mi disse:"Oddio che m'hai fatto fare, comunque una cosa è certa, il prodotto funziona!". Prima di andar via esclamai sorridendo:"Ne prenda due bottiglie, una gliela regalo. Ah e mi saluti la signora". Quell'esperienza mi fece capire ciò che realmente mi intrigava, non soltanto uomini ma... uomini sposati! Proseguì i miei giri per i condomini. Alcuni giorni dopo ebbi un'altra clamorosa occasione. Talvolta per sedurre un uomo può essere utile far colpo sulla sua donna. Mi presentai alla coppietta di casa, Carla e Jock. Quando proposi il mio finto prodotto naturale per l'erezione gli occhi di Carla si illuminarono di colpo. Compresi subito che il marito non la faceva godere granchè. Sembra che il tizio avesse problemi sia di erezione che di durata. Il lemon hard avrebbe potuto risolvere il problema ma... come fidarsi e acquistarlo senza una dimostrazione pratica? Jock non avrebbe potuto beneficiarne subito (inventai la scusa che ci volevano almeno due mesi per notare i miglioramenti). L'unico che lo stava prendendo da oltre 60 giorni ero io naturalmente (tutto per finta). Avrei potuto provarlo su Carla ma ovviamente il marito, geloso, si oppose fornendomi l'assist che desideravo. Esclamai:"Bhè, si tratta di un esperimento scientifico, alla fine. Caro Jock fà il sacrificio e concedimi il tuo culo. Sarà un'intesa tra gentiluomini". Jock, imbarazzato, non voleva certo che la moglie fosse presente ma lei, curiosa, voleva proprio guardare e così lo inculai davanti alla consorte. Una bella pecorina sotto lo sguardo di quella troietta della mogliettina. Gli spanai il culetto, gli feci assaggiare tutto il mio cazzone. La scopata prolungata fece gioire la moglie, desiderosa di ricevere un trattamento simile dal marito ed io ebbi tutto il modo di godere in quel culo ormai non più vergine. Sentivo che sotto sotto gli piaceva a quello stronzetto e, alla fine, in preda a un'intensa eiaculazione, riempì la sua intimità anale di calda crema. Notai l'eccitazione evidente di Carla che aveva percepito la mia passione per gli uomini. Fu proprio lei, curiosa, a chiedere:"mi scusi signor Luca c'è qualcun altro che ha acquistato il suo prodotto?". Risposi:"Guardi signora proprio qualche giorno fa lo ha preso un certo signor Patrick Dean". Non sapendolo mi detti un pò la classica zappa sui piedi. Lei infatti mi guardò e sorpresa disse:"Cosa? Ma davvero? E' il marito di Jessica, una mia amica! Strano, non sapevo che anche loro a letto avessero qualche problema". Con aria bugiarda e beffarda asserì:"Mmm se pure ce li avevano, li risolveranno molto presto". Vendetti 10 bottiglie (per Jock ci voleva il trattamento aggressivo eh!) salutai e andai via lasciando il mio recapito cellulare per nuovi eventuali ordini. Naturalmente dopo poco evidentemente le due donne si parlarono e Jessica, assai più sveglia dell'altra, le fece notare che io in realtà ero frocio e che non c'era nessun prodotto magico. Le parolacce e vituperie di Carla arrivarono via sms ma tanto ormai avevo già cambiato scheda e i mariti di quelle donne li avevo castigati entrambi. Eh già, è inevitabile per me restare vittima della passione per gli uomini coniugati. Sono proprio un dannato castigatore seriale di uomini sposati!        
















 
Pochi giorni dopo a casa di un'altra coppia...