Archivi categoria: hitachi

L’impiegata di banca gode coi ladri

Mi chiamo Mirella. Sono una bella donna single ma con una vita abbastanza monotona. Lavoro in Banca. Le giornate come impiegata trascorrevano piuttosto noiose finchè un giorno accadde un episodio sconvolgente. Era sera ed ero rimasta sola in amministrazione per svolgere delle pratiche arretrate quando a un tratto sentì dei rumori. Poi fui immobilizzata da due loschi individui incappucciati arrivati chissà da dove, due ladri. Una donna sola e indifesa contro due mascalzoni. Temetti che volessero farmi fuori, mi ribellai inveendo su di loro. Quei maiali, eccitati dal mio corpo, dimenticarono totalmente il loro obiettivo principale, ossia rubare, dedicando le attenzioni a me. Sentì le loro mani scorrere sul mio corpo, mif acevano schifo e piacere allo stesso tempo. Mi afferrarono e pretesero che li sbocchinassi altrimenti mi avrebbero fatto del male. Ero disgustata all'idea di prendere i loro cazzi in bocca ma quando lo feci mi accorsi che non erano niente male. Semmai avessi avuto qualche dubbio si sciolse quando quei porcellini tirarono fuori ben due hitachi (gingillo che fa godere le donne) sollazzandomi di piacere fica e culo. Fu lì che persi ogni controllo, ogni senso del pudore, ogni fottuto freno inibitorio! Ero una puttana nelle loro mani e mi piaceva. Sbocchinai i loro cazzi fino a farli godere entrambi. Intanto uno dei due non smise di solleticare il clitoride con l'hitachi e così provai anch'io il gusto pieno dell'orgasmo mentre assaporavo il loro sperma. Tutto sembrava come nell'atmosfera di un film porno ma ci fu il brusco ritorno alla realtà. Quei due stupidi avevano perso troppo tempo con me ed un allarme automatico, adatto a rilevare anomalie di temperatura, era scattato inevitabilmente richiamando le forze di polizia. I due finirono in manette per tentata rapina in Banca ed io venni ritenuta vittima delle loro violenze. Naturalmente sappiamo bene che quelle violenze furono tutt'altro che spiacevoli! by caldosex